L’elica è uno degli elementi del drone che deve essere scelto nel migliore dei modi, in quanto una corretta scelta ci consente di ottenere ottime prestazioni per il drone, viceversa nel caso di una pessima scelta.

L’elica deve consentirci di poter effettuare e mantenere la condizione di volo stazionario “HOVERING” in tutte le condizioni di carico, deve essere capace di non trasmettere molte smorzare il più possibile le vibrazioni.

Bisognerebbe poter scegliere l’elica in base al payload che uno vuole condurre e in base alle caratteristiche aerodinamiche possedute dall’elica. Basti pensare che una elica prestabilita funziona secondo una specifica curva di portanza, e potremmo, in una condizione di mal progetto, porre l’elica in rotazione in una regione del coefficiente di portanza in cui la spinta risulta essere minima, perché magari ci troviamo in post stallo.

Ecco quindi che per cominciare a scegliere un elica dobbiamo cominciare a tenere conto del peso che si vuole trasportare, del raggiungimento della condizione di hovering che ci fornisce una certa garanzia della stabilità di manovra. Dobbiamo quindi ricercare, viste tutte le condizioni da rispettare, il giusto compromesso tra passo e diametro dell’elica.

Generalmente eliche di diametro compreso tra 10 e 13 pollici le si preferiscono per droni con peso al decollo compreso tra i 2,5 e 3,5 kg; invece si preferiscono eliche con diametro compreso tra i 14 e 15 pollici per droni con peso al decollo superiore ai 4 kg

Per quel che riguarda il passo solitamente si preferisce adottare eliche con passo pari a 5,5.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *